Corsi

Quali sono i settori con maggiori opportunità lavorative e le professioni che non conoscono crisi?

In base ai dati raccolti da ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) per le percentuali di occupazione, il tasso di occupazione continua a crescere. Dopo la sostanziale stabilità registrata ad aprile, a maggio 2019 la stima degli occupati risulta in crescita rispetto al mese precedente. Sale anche il tasso di occupazione sale al 59,0%. Questa crescita si concentra tra i lavoratori dipendenti, ma la novità è sicuramente l’aumento tra i giovani: oltre 116 mila occupati nella fascia 15–34 anni.

Ma quali sono i corsi di formazione professionale consigliati per un più rapido inserimento nel mondo del lavoro? Attualmente infatti sono molti i posti di lavoro disponibili, ma poca la risposta alla domanda per mancanza di candidati specializzati.

Le scelte in risposta ad una offerta di lavoro specifica, ricadono in maggioranza sui candidati che hanno conseguito un percorso formativo specifico.

Per trovare lavoro quindi è fondamentale tenere in considerazione tre aspetti:

  • Le esigenze di mercato: cosa ricercano le aziende? Quali sono le figure professionali più richieste?
  • Quale potrebbe essere una formazione professionale adeguata che crei una figura specifica di settore? Ad una offerta di lavoro specifica bisogna rispondere con una preparazione specifica di settore
  • I nostri  punti di forza personali: per cosa siamo portati? Abbiamo capacità di analisi? Siamo invece più comunicativi? Abbiamo un buon rapporto con i numeri? Sappiamo ascoltare?

SETTORE SANITARIO

I dati Istat in merito alle statistiche occupazionali sono molto positivi per quanto riguarda le Professioni Sanitarie. In particolar modo tra le Lauree Triennali i migliori esiti occupazionali  si riscontrano per i corsi di infermieristica e ostetrica.

Tra le figure professionali più richieste ci sono anche due profili che non necessitano di titolo universitario, ma di un attestato abilitante previo corso di formazione:

  • OSS - Operatore Socio Sanitario (corso Formawork)
  • ASO - Assistente di Studio Odontoiatrico

Secondo dati Istat la difficoltà di reperimento delle risorse in questo settore è decisamente elevata (il 26%), di cui il 65,5% è dovuto alla mancanza di risposta alla domanda di lavoro. Una percentuale molto elevata che fa comprendere quanto siano necessarie figure specializzate.

L’OSS si occupa maggiormente di assistenza ad anziani e disabili. Nello specifico i suoi compiti sono:

  • somministrazione pasti e cure igieniche
  • preparazione pasti e somministrazione terapia
  • rifare i letti, portare i pasti ai pazienti, accompagnare i degenti in bagno e accudirli
  • cura l’igiene personale e somministra la terapia sotto sorveglianza degli infermieri
  • trasporto dei pazienti all’interno del presidio ospedaliero utilizzando le apposite carrozzine o i letti
  • pulisce gli ambienti in cui si trova il malato, aiuta l’infermiere nella pulizia dei malati

L’ASO invece opera all’interno di struttura medico-odontoiatriche pubbliche e private e ha molteplici funzioni.

Per abilitarsi ad entrambe le figure è necessario frequentare dei corsi di formazione che rilascino una qualifica riconosciuta a livello nazionale tramite degli enti formativi riconosciuti dalla regione (1000 ore di corso per gli operatori socio sanitari).

SETTORE CONTABILITA’ e AMMINISTRAZIONE

Un’altra tra le figure più ricercate nel mercato italiano dove si riscontra un’elevata difficoltà di reperimento risorse legato a motivi di mancanza di candidature e di preparazione inadeguata sono quelle legate alle attività di amministrazione, raccolta ed elaborazione dati, redazione di documentazione contabile. Per ricoprire un ruolo del genere è necessario avere un diploma secondario e una formazione specifica in Contabilità con l’obiettivo di acquisire un’immediata operatività nella gestione ed elaborazione dei dati attraverso una didattica incentrata sulle esercitazioni e sullo studio di casi .

SETTORE RISORSE UMANE

Le professioni del settore Risorse Umane o HR si occupano della selezione e del reclutamento del personale necessario. Inoltre hanno il compito di definire i criteri e i programmi di sviluppo delle carriere, dei compensi, degli investimenti in formazione. Analizzano le modalità di organizzazione del lavoro, individuano i fabbisogni quantitativi e qualitativi di personale e di formazione. In questo ambito il livello di istruzione richiesto da parte delle aziende è per l’80,2% universitario e per il 19,8% di diploma secondario. Risulta necessario anche specializzarsi tramite una formazione professionale specifica di settore. In particolare tramite Corsi di Specializzazione che preparino alle figure di HR Specialist Selezione, HR Specialist Formazione, HR Generalist, HR per la gestione e sviluppo del personale.

19-09-2019